Chi siamo
L’Ama Aquilone Cooperativa Sociale Onuls

La Cooperativa Sociale Ama Aquilone ha le sue radici nel territorio della Provincia di Ascoli Piceno, e nasce come Associazione Ama nel lontano 1981 grazie all’iniziativa di un gruppo di volontari che decidono di mettersi insieme, per offrire una sponda solidale a giovani e famiglie che vivono il problema della tossicodipendenza.

Da quella spinta solidaristica, prende vita a Castel di Lama (AP) una delle prime comunità terapeutiche della regione Marche: la Comunità Terapeutica Picena Ama che diventa in poco tempo un punto di riferimento importante per il disagio derivante dalle dipendenze patologiche.

Nel 1983 nasce l’Associazione L’Aquilone e nel 1989 la Cooperativa L’Aquilone, entrambe a San Benedetto del Tronto (AP). Lo stesso gruppo di volontari costituisce due enti diversi per perseguire obiettivi distinti, ma complementari: l’accoglienza e il supporto a tutte le forme di disagio del territorio (minori, senzatetto, tossicodipendenti, alcolisti) e il reinserimento socio−lavorativo di soggetti a basso potere contrattuale.

Alla fine degli anni ’80 questi enti, seppure giuridicamente separati, sono presenti sul territorio come un gruppo coeso e ben integrato, ma solo dal 1997 diventano un’unica entità, costituendosi in una Cooperativa di Solidarietà a scopo plurimo (sia di tipo “a” che “b” − Legge 381/91 art.1).

Il gruppo negli anni è molto cresciuto e oggi gestisce cinque strutture di accoglienza socio-sanitarie e in collaborazione con l’Amministrazione Provinciale di Ascoli Piceno, una struttura educativa per minori. La Cooperativa Sociale Ama Aquilone è titolare inoltre dell’Agenzia accreditata per la formazione, Ama Formazione e dell’Agenzia accreditata per il lavoro, Ama Lavoro. Nel 2012, è nata la fattoria Biosociale, Ama Terra e nel 2014 il progetto culturale Ama Festival.

La Cooperativa ha sempre perseguito politiche di sostegno e di sviluppo della salute fisica e psicologica dell’individuo, di conseguenza, in un tempo in cui le congiunture economiche e sociali risultano essere particolarmente sfavorevoli per le fasce più deboli, si sente naturalmente chiamata in causa nel tentativo di fornire risposte ai bisogni delle persone. Proprio a tal fine è nato il progetto, i centocammini.

Fondazione Cassa Di Risparmio di Ascoli Piceno

Le Fondazioni di origine bancaria svolgono la loro attività nell’esclusivo interesse generale delle comunità di riferimento e rispondono del loro operato, interpretando le esigenze e corrispondendo alle istanze del proprio territorio, in maniera imparziale e con spirito di collaborazione con i soggetti espressione delle realtà locali, nel rispetto del principio di sussidiarietà orizzontale.

In tal senso, le Fondazioni svolgono una funzione di catalizzatore delle risorse, delle politiche e delle competenze presenti sul territorio su specifiche problematiche di interesse comune, stimolando direttamente o attraverso la promozione di partnership, processi di innovazione e sviluppo nei settori di intervento.

La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno è un soggetto no profit privato ed autonomo, che non ha finalità di lucro e persegue esclusivamente, per il territorio di propria competenza, scopi di utilità sociale e di promozione dello sviluppo economico.

La Fondazione dispone di un proprio patrimonio, che investe in attività diversificate, prudenti e fruttifere. Dagli utili derivanti dalla buona gestione di tali investimenti trae le risorse per sostenere attività di interesse collettivo per lo sviluppo sociale, culturale ed economico, del territorio di riferimento operando nei settori definiti dallo Statuto, tra i quali istruzione, arte e cultura, assistenza alle categorie sociali deboli, sviluppo locale.

La Rete.

Il cuore de i centocammini è un servizio multidisciplinare di accoglienza, frutto dello sviluppo di una rete tra Enti del Terzo Settore e non, che si occupano di welfare e che hanno deciso di sviluppare in rete, percorsi e forme d’intervento sperimentali per il territorio. La Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno e la Cooperativa Sociale Ama Aquilone hanno scelto di mettere al centro del progetto i centocammini la comunità sociale, sia nella lettura dei suoi problemi, sia nella ricerca e nell’attuazione delle soluzioni possibili, attraverso l’edificazione di reti ed il coinvolgimento del più ampio numero di soggetti che operano nel Terzo Settore. L’impegno condiviso è quello di generare un welfare di comunità che, ponendosi in relazione con la parte pubblica nonché con gli operatori economici, sia in grado di rispondere ai bisogni della comunità, affrontando rischi e sfide sociali, e rendendo la comunità stessa partecipe e responsabile.

Partner
Gli enti e le realtà istituzionali pubbliche:
  • Ambiti Territoriali Sociali (21−22)
  • Unione dei Comuni della Vallata del Tronto
Gli enti senza scopo di lucro:
  • Caritas Diocesana (SBT)
  • Caritas Diocesana (Ascoli Piceno)
  • Casa di Accoglienza «Irene» Suore Oblate SS Redentore
Le cooperative sociali di tipo «b»:
  • Coop. Soc. «SocialCart» (Colli del Tr.)
  • Coop. Soc. «Officina 1981» (Castel di Lama)
  • Coop. Soc. «Hobbit» (SBT)
  • Coop. Soc. «PFM» (Ascoli Piceno)
  • Coop. Soc. «Natura Ambiente Cupra» (Cupra M.)
Aziende e agenzie del territorio:
  • Cooperativa «Liberi cantieri digitali» (SBT)
  • TREF (SBT)
  • Pizzeria Express (SBT)
  • Ristorante Papillon (SBT)
  • Eurosoftware (SBT)
  • Parafarmacia Vittori (Pagliare del Tr.)
  • Ciar Autoscuola Sprint SRL (SBT)
  • Studio dentistico Dott. Sa Paola Bovara (SBT)
  • Laboratorio Odontotecnico Marisa Cozza (SBT)
  • Ottica Lattanzi e Federico (Martinsicuro TE)
Professionisti:
  • Studio legale Cristina Perozzi (Grottammare)
  • Studio cons. fiscali Oreste Cacaci (SBT)
  • Dott. comm. Sebastiano Grossetti (SBT)
  • Cons. del Lavoro dott. Marco Bernardi (Ascoli Piceno)
Le Fondazioni:
  • Fruit ADv (Spinetoli)